Arresto a San Marco in Lamis

Nella notte di lunedi scorso i militari della Stazione Carabinieri di San Marco in Lamis, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto in flagranza di reato SOCCIO Nicola, detto “Pistolicchio”, ventenne del posto, già censito nelle Banche dati delle Forze di polizia, per ricettazione e furto aggravato energia elettrica . I Carabinieri, nel corso di una perquisizione nell’abitazione del ragazzo, hanno scoperto un’intercapedine appositamente ricavata in un muro, tanto ben realizzata che per accedervi è stato necessario l’intervento di personale specializzato, dove erano stati nascosti due orologi di notevole valore. Da successivi e approfonditi accertamenti è stato appurato che i due preziosi orologi erano parte della refurtiva trafugata lo scorso 10 marzo da un’abitazione del paese. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, cui dovrà rispondere, oltre che del reato di ricettazione, anche di furto di energia elettrica, visto che i Carabinieri, nel corso dell’intervento, hanno scoperto anche un collegamento abusivo alla rete principale dell’Enel, verificando che l’arrestato aveva sottratto energia elettrica per un valore complessivo di circa 8.000 euro.

(Visitato 939 volte, 1 visite odierne)

Informazioni sull'autore dell'articolo

Potrebbe interessarti anche

LASCIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *