Consiglio comunale di San Giovanni Rotondo: rinviato il terzo accapo

Alle ore 17.05 di giovedì 17 ottobre, in aula consiliare di Palazzo San Francesco gremita per l’occasione,inizia quello che a tutti gli effetti è risultato essere il consiglio comunale più atteso da quando si è insediata la nuova maggioranza guidata dal prof. Michele Crisetti.

Erano sei gli argomenti all’ordine del giorno:

  1. Approvazione linee programmatiche per il mandato del Sindaco prof. Michele Crisetti e la consiliatura 2019-2024 (prop. n. 61/2019);

  2. Individuazione degli enti e società partecipate costituenti il gruppo amministrazione pubblica del Comune di San Giovanni Rotondo. Presa d’atto mancanza di società da includere nel perimetro di consolidamento, (prop. n.62/2019);

  3. Regolamento orari pubblici esercizi commerciali – BAR – PUB -Pizzerie- circoli privati;

  4. Programma dei servizi per la zona F2 di P.R.G. sita in viale della Gioventù compresa tra la via Totta e via De Gasperi.
    Approvazione, (prop. 42/2019);

  5. Piano particolareggiato (P.U.E.) per la realizzazione di un centro servizi in viale della Gioventù in zona F2 dì P.R.G. in ditta Piacentino Maddalena ed altri.
    Adozione, (prop. n. 43/2019);

  6. Ordinamento scolastico. Conferma autonomia dell’IPSSAR Lecce di San Giovanni Rotondo.

Dopo aver approvato i primi due accapi si doveva passare alla discussione del terzo argomento all’ordine del giorno, ma vi è stata presa la decisione di rinviare l’accapo per poter meglio ascoltare le richieste dei gestori di bar, pub, pizzerie, presenti tra l’altro in gran numero all’interno dell’aula consiliare.

Altro accapo molto importante approvato, con voto favorevole di tutti i consiglieri presenti nell’assise, è stato il sesto, che prevedeva la conferma dell’autonomia dell’IPSSAR Michele Lecce di San Giovanni Rotondo, quindi il consiglio comunale si oppone fortemente alla richiesta della provincia di scorporare le due sedi del Michele Lecce, quella di San Giovanni e quella di Manfredonia.

(Visitato 157 volte, 1 visite odierne)

Informazioni sull'autore dell'articolo

Potrebbe interessarti anche

LASCIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *