La Madonna di Fatima arriva a San Giovanni Rotondo il 15 novembre. Sospese le attività didattiche

Una delegazione comunale sarà a Roma per accogliere l’arrivo della statua originale della Madonna Pellegrina di Fatima, custodita nel santuario di Nostra Signora del Rosario a Cova da Ira, che a distanza di 15 anni torna a San Giovanni Rotondo.
La delegazione è composta dal presidente del consiglio, Giuseppe Mangiacotti, dal vice sindaca Nunzia Canistro, dall’assessora Rossella Fini e dal consigliere Salvatore Biancofiore.
«La presenza della statua della Madonna di Fatima è un evento importante per la città di San Giovanni Rotondo. Saremo ad accoglierla all’arrivo per portare da subito il saluto e la vicinanza dei sangiovannesi. Il Consiglio comunale, con una delegazione, sarà presente sia all’arrivo che alla partenza, prevista il 27 novembre, proprio a sottolineare l’importanza per la città della presenza della statua della Madonna di Fatima», evidenzia il presidente del Consiglio comunale, Giuseppe Mangiacotti.
L’arrivo della statua servirà anche a rendere più stretto il legame tra la città di San Giovanni Rotondo e Fatima che si appresta a diventare la quarta città “sorella” del comune garganico.
«Il programma degli eventi previsti dal 15 al 27 novembre è propedeutico al gemellaggio tra San Giovanni Rotondo e Fatima, che s’inserisce in un contesto di fratellanza che la nostra città sta portando avanti con altre località italiane ed europee per rendere sempre più forti i legami nel nome di san Pio, come abbiamo fatto nel recente viaggio a Wadowice, dove abbiamo omaggiato san Giovanni Paolo II, tanto caro alla nostra città e alla comunità dei frati cappuccini che hanno fortemente voluto il ritorno della statua della Madonna di Fatima a San Giovanni Rotondo», sottolinea il sindaco Costanzo Cascavilla.

Intanto, la città si sta preparando ad accogliere la statua della Madonna di Fatima che arriverà a San Giovanni Rotondo mercoledì 15 novembre, atterrando all’eliporto cittadino e seguendo il programma:
Eliporto
ore 15,30: arrivo della prima immagine pellegrina di Nostra Signora di Fatima;
accoglienza da parte delle Autorità religiose, civili e militari.
Piazza Padre Pio
ore 16,00: accoglienza della popolazione e fiaccolata verso il Santuario
– sosta presso il Palazzo di città
– sosta presso la Casa Sollievo della Sofferenza.
Santuario di Santa Maria delle Grazie
ore 18,00: Celebrazione Eucaristica presieduta da S. Ecc. Rev.ma mons. Michele Castoro,
arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni-Rotondo;
ore 20,45: santo Rosario meditato.

Con ordinanza sindacale sarà sospesa ogni attività didattica nelle scuole cittadine di ogni ordine e grado, mentre il comandate della Polizia locale, Antonio Acquaviva, ha predisposto un cambio della circolazione stradale che permetterà l’accoglienza e la successiva fiaccolata in onore della immagine pellegrina di Nostra Signora di Fatima.

(Visitato 668 volte, 2 visite odierne)

Informazioni sull'autore dell'articolo

Potrebbe interessarti anche

LASCIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *