LA STERILE POLEMICA DELL’ASSESSORE D’ADDETTA

LA STERILE POLEMICA DELL’ASSESSORE D’ADDETTA

 

Assessore Antonio Girolamo D’Addetta, sembra che ultimamente lei e il Sindaco abbiate come “nobile occupazione”  quella di dimostrare che io non so leggere i documenti. Ma non avete di meglio da fare!?

Francamente, me la lasci dire tutta, di documenti da parte dell’Amministrazione ne vedo ben poco visto che, contrariamente a quanto previsto dalla legge, invece di rispondere per iscritto alle mie interpellanze si preferisce usare il web per disquisire sulle mie capacità di comprensione!!!!!

Vede, però, ci sono delle cose che continuano a non essermi chiare e che sottopongo alla sua riflessione, visto che lei è l’esperto.

Giusto per chiarirci, lei dice che ” se un’Amministrazione avesse in progetto la demolizione e ricostruzione di un edificio scolastico, costruito prima dell’entrata in vigore della legge sismica, privo di interesse storico e architettonico, lo Stato dovrebbe consentire di evitare la realizzazione delle verifiche di vulnerabilità, così si risparmierebbero  soldi”. Questo, se le parole hanno sempre lo stesso significato e non variano a seconda del politico che le pronuncia, vuol dire che potremmo rischiare di abbattere un edificio in realtà stabile che potrebbe aver bisogno solo di ristrutturazione ed eventuale ammodernamento!!!!!!!

Ma si rende conto di quello che dice?

Io non credo che tutte le scuole di San Giovanni debbano essere abbattute, ma anche se si debba farlo per qualcuna, perché non provvedete, nel frattempo, a quelle che necessitano solo di adeguamenti? Per queste si può provvedere ai lavori necessari? Quello che io continuo a denunciare è non solo la mancanza di progettazione riguardo ad un tema così urgente come la sicurezza nelle scuole, ma il continuo sperpero di denaro pubblico. A tal riguardo vogliamo parlare del progetto di abbattimento dell’Istituto Magistrale? Mi chiedo se erano degli incompetenti coloro che hanno permesso i lavori di manutenzione e adeguamento con la creazione delle scale esterne, dell’ascensore, il rifacimento degli spazi esterni e della palestra e la tinteggiatura interna ed esterna, ecc. (spesa di oltre 900 mila ) o sono degli incompetenti coloro che vogliono abbatterla per ricostruirla? Se una scuola è da demolire a che serve spendere tempo e denaro? Non mi venga a rispondere che questi soldi eventualmente non saranno spesi dal Comune perché sono sempre soldi che escono dalle nostre tasche!!!!

Posso anche convenire con lei che non sono un tecnico del settore, ma credo che logica e buon senso non mi manchino, anche per quanto riguarda l’affidare incarichi diretti sotto la soglia. Si risparmi l’ironia e convenga con me sulla necessità di fare un “saggio” distinguo tra incarico e incarico, soprattutto quando si parla della sicurezza dei nostri figli.

Vede Assessore D’Addetta, io non ho bisogno acquisire credibilità e di rendermi visibile in dibattiti mediatici, di visibilità in questi giorni noi del Movimento 5 Stelle ne abbiamo fin troppa!!!!!

 

IL PORTAVOCE

                                                                            Salvatore Biancofiore

 

 

 

(Visitato 176 volte, 1 visite odierne)

Informazioni sull'autore dell'articolo

Potrebbe interessarti anche

LASCIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *