MANFREDONIA NASCONDEVA LA COCAINA NELLA MOKA DEL CAFFÈ.nARRESTATO 60ENNE VIESTANO PER DETENZIONE AI FINI DISPACCIO DI SOSTANZE STUYPEFACENTI.

MANFREDONIA
NASCONDEVA LA COCAINA NELLA MOKA DEL CAFFÈ.
ARRESTATO 60ENNE VIESTANO PER DETENZIONE AI FINI DI
SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI.

I mirati e serrati controlli che i militari della Tenenza di Vieste stanno esprimendo sul territorio,
notevolmente rinforzati per l’inizio della stagione estiva, hanno permesso di arrestare uno
spacciatore che nascondeva cocaina nella sua abitazione.
I Carabinieri, dopo ed aver elaborato alcune informazioni che avevano raccolto sul territorio durante
i normali servizi di pattugliamento ed aver individuato l’abitazione dello spacciatore, hanno
predisposto un servizio specifico per verificare l’attendibilità della notizia, anche nella
considerazione che il soggetto non era ancora noto ai militari quale spacciatore di droga.
Avuta quindi certezza e riscontro della fondatezza della notizia, i Carabinieri hanno fatto irruzione
nell’abitazione e, dopo una meticolosa perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto, occultate
all’interno della macchinetta del caffè, diverse dosi di cocaina, tutte confezionate e pronte per lo
spaccio al minuto.
L’uomo, R.N. viestano del ’59, è stato trovato in possesso di materiale utile per il confezionamento
dello stupefacente e della somma contante di oltre 200 euro, verosimile provento dell’attività
delittuosa.
Tale operazione di servizio, insieme ad altre segnalazioni per uso di stupefacenti, messe a segno
sempre dai Carabinieri di Vieste, è di particolare importanza per monitorare il fenomeno del
consumo e dello spaccio di droghe che, tendenzialmente, subisce purtroppo notevoli incrementi nel
periodo estivo.

(Visitato 50 volte, 1 visite odierne)

Informazioni sull'autore dell'articolo

Potrebbe interessarti anche

LASCIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *