SAN GIOVANNI ROTONDO: VIOLENTA AGGRESSIONE DI UN NIGERIANO CONTRO UN PROPRIO

VIOLENTA AGGRESSIONE DI UN NIGERIANO CONTRO UN PROPRIO

CONNAZIONALE NEL CENTRO DI SAN GIOVANNI ROTONDO

Soltanto oggi si è avuta notizia di una violenta aggressione causata dal 33 enne nigeriano,tale Edwin Osagnona, ai danni di un suo connazionale,classe 79,bracciante agricolo regolarmente presente sul territorio nazionale.

Anche l’aggressore ha un permesso regolare di soggiorno e vive a Lucera.

Ieri mattina,intorno alle ore 13, nella centralissima piazza Europa, i Carabinieri di San Giovanni Rotondo, in giro di perlustrazione e pattugliamento, hanno arrestato il nigeriano mentre stava aggredendo un proprio connazionale.

Tradotti in Caserma, i Militari hanno potuto verificare come Edwin Osagnona ha numerosi precedenti penali e di polizia per reati contro la persona e contro il patrimonio.

L’aggredito,di cui si ignorano le generalità, avrebbe dichiarato – stante alle fonti giornalistiche – che l’aggressore pretendeva del denaro per un presunto prestito ricevuto.

I Carabinieri hanno elevato nei confronti dell’aggressore contestazione per i delitti di estorsione aggravata e continuata,possesso di coltello ,traducendo lo stesso presso il carcere di Foggia ,a disposizione del Procuratore della Repubblica di Foggia.

Ed anche oggi,come nei giorni scorsi,dobbiamo purtroppo registrare l’ennesimo episodio delittuoso

che turba la serenità e la sicurezza della città di San Pio.

G.P.

(Visitato 1004 volte, 1 visite odierne)

Informazioni sull'autore dell'articolo

Potrebbe interessarti anche

LASCIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *