VENTI MANI PER IL CLIMA SLOW FOOD GARGANO CELEBRA IL CIBO LOCALE!

VENTI MANI PER IL CLIMA
SLOW FOOD GARGANO CELEBRA IL CIBO LOCALE!
In occasione di Terra Madre Day, uno degli appuntamenti più importanti organizzati da Slow
Food, la Slow Food Gargano, lunedì 10 Dicembre 2018, alle ore 19,00, presso l’Agriturismo
Tenuta Chianchito, celebra e festeggia il cibo locale.
Consapevoli del determinante ruolo educativo che gli spetta, Slow Food Gargano insieme 10
(dieci) chef di ristoranti e osterie di San Giovanni Rotondo, Abete, Antica Piazzetta, ARIAE, Lo
Chalet dei Gurmet, Opus Wine, Ostaria del Villaggio a Borgo Celano, Signor Cesare, Al
Solppalco, Tenuta Chianchito, Trepuntozero, presenteranno e adotteranno un Menù for Change,
un menù degustazione comune denominato Menù Slow Food Gargano che cambierà ad ogni
stagione che ha l’obiettivo di valorizzare materie prime del territorio e promuovere piatti
identitari da proporre durante l’anno, quindi far capire, attraverso il piacere della tavola, che
ognuno di noi può favorire le economie locali, quelle più colpite dallo sconquasso climatico ma
anche quelle più capaci di fronteggiare gli effetti del riscaldamento globale.
Quest’anno il Terra Madre Day è dedicato al Food for Change, campagna internazionale di
sensibilizzazione che si concentra sulla relazione tra cibo e cambiamento climatico. Con questa
campagna Slow Food invita tutti ad agire in prima persona, invita tutti a riflettere e modificare
anche di poco quelle abitudini che sommate hanno un pesante impatto negativo sul pianeta.
Per festeggiare il Terra Madre Day e il progetto Food for Change VENTI MANI collaboreranno
per preparare un menù celebrativo di presentazione del progetto.
In questa importante occasione Slow Food Gargano chiama a raccolta non solo i bravissimi dieci
ristoratori ma anche aziende e produttori del territorio come Cantina Casa Primis, Cantina Borgo
Turrito, Pastificio Casa Prencipe, Pastificio Arte, Fulgaro Panificatori, Biologica Ritrovato, Il
Parco, Giannelli Salumi, e tutti i PRESIDI Slow Food del territorio, il Presidio della CAPRA
GARGANICA, il Presidio del CACIOCAVALLO PODOLICO, il Presidio della VACCA
PODOLICA e alcune aziende allevatrici e produttrici e di trasformazione come l’azienda
Bramante Giuseppe e la macelleria Michele Sabatino, il PRESIDIO della FAVA DI CARPINO e
i suoi produttori Francesco Cannarozzi, Michele Cannarozzi, L’Essenza del Gargano, Mario Di
Nunzio, Mario Felice Ortore, il PRESIDIO AGRUMI DEL GARGANO e i suoi produttori R.
Afferrante, Biscotti Giovanni Alberto, G. Colafrancesco, G. Laidò, A. Ricucci, M. Ricucci,
Coppa Rossa, R. Sacco, insomma tutti coloro che condividono una visione di produzione
alimentare radicata nelle economie locali rispettosa dell’ambiente, delle conoscenze tradizionali,
della biodiversità e del gusto, attraverso un sistema alternativo di produzione e quindi del
consumo di cibo.
L’obiettivo dell’iniziativa di Slow Food Gargano è aiutare ad aumentare una maggiore
sensibilizzazione e sviluppare sistemi produttivi resilienti e resistenti al clima che cambia,
promuovendo una rete virtuosa tra chef, ristoranti e produttori locali.
Sono loro gli ambasciatori di Menù for Change.
Slow Food Gargano

(Visitato 39 volte, 1 visite odierne)

Informazioni sull'autore dell'articolo

Potrebbe interessarti anche

LASCIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *