VIESTE ESTATE 2020, UN MARE DI EVENTI. OGGI ALLA BIT DI MILANO LA PRESENTAZIONE UFFICIALE INSIEME ALLA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA E AL G2o DELLE SPIAGGE

VIESTE ESTATE 2020, UN MARE DI EVENTI. OGGI ALLA BIT DI MILANO LA PRESENTAZIONE UFFICIALE INSIEME ALLA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA E AL G2o DELLE SPIAGGE

Cartellone estivo di tutto rispetto per la città di Vieste che anche quest’anno anticipa i tempi e presenta in anteprima, nella straordinaria cornice della BIT di Milano, il ricco programma di eventi. Cinema, teatro, musica d’autore, libri, serate enogastronomiche, folclore, sport e tempo libero, da marzo a settembre, nella capitale del turismo pugliese: Vieste, la città con il maggior numero di presenze e di posti letto di tutta la regione.
Si parte già il 21 marzo con la “Fanoja di San Giuseppe”, un’intensa giornata di appuntamenti che si concluderà con l’accensione di un grande falò e con i concerti di Federico Salvatore, Sud Sound System e Eugenio Bennato, nel segno della grande musica popolare. A maggio l’appuntamento clou è rappresentato dall’arrivo di una delle tappe del Giro d’Italia, la Giovinazzo-Vieste in programma domenica 17. Maggio segna anche l’inizio degli eventi estivi con il Festival della Magia da venerdì 30 a domenica 1 giugno. Negli stessi giorni si svolgerà la Regata dei Parchi, gara di vela da Vieste alle isole della Croazia. Appuntamento con la grande musica il 15 giugno quando a Vieste, nell’ambito dei festeggiamenti di S. Antonio, si esibirà Edoardo Bennato. Tra il 18 e il 29 giugno spazio allo sport con un torneo regionale di basket e il memorial di calcio giovanile “Gaetano Scirea” che vedrà la partecipazione di squadre di un certo livello. E a giugno torna anche Battiti Live. Il mese di luglio si apre con il cinema e l’archeologia: dal 6 all’8 andrà in scena nel suggestivo castello il Festival Internazionale del Cinema di archeologia, arte e ambiente, organizzato dal Comune di Vieste in collaborazione con Archeologia Viva e Firenze Archeofilm, una manifestazione all’insegna del grande cinema di documentazione con proiezioni di capolavori selezionati a livello mondiale, incontri con i protagonisti della ricerca e della divulgazione, dibattiti e confronti con registi e operatori culturali del territorio. Unica tappa pugliese, la kermesse cinematografica s’inserisce nel quadro delle iniziative di Firenze Archeofilm, casa madre del grande “festival diffuso” che da anni, dopo l’ampia selezione internazionale fiorentina, trova ospitalità in varie prestigiose località italiane ed estere.

La scelta di Vieste come sede del Festival per la Puglia è motivata dall’eccezionale patrimonio culturale e paesaggistico del circondario e dal successo turistico avuto dal nascente Polo culturale (Castello, Faro, Museo Archeologico, Parco Archeologico). Il 9 luglio torna “Vieste en Rose”, un evento enogastronomico dove il vino rosato pugliese sarà il vero protagonista.
Un percorso di gusto dove 13 cantine pugliesi, in coppia rispettivamente con 13 ristoranti locali, racconteranno il nostro territorio attraverso la degustazione dei loro prodotti, creando connubi enogastronomici esclusivi. Nel cartellone di Vieste Estate 2020 non manca la cultura, e nei giorni 16 e 17 luglio torna il gemellaggio con il più grande festival letterario della nostra regione, “Libro Possibile” che convoglierà nella città garganica scrittori e autori di caratura nazionale e internazionale. Subito dopo, dal 19 al 25 luglio, torna il Festival di musica classica “Cristalda e Pizzomunno” che si concluderà con il concerto di Violante Placido. L’ultima settimana di luglio sarà caratterizzata da Festambiente Sud il festival nazionale di Legambiente per il Sud Italia, che rinnova la sua presenza a Vieste, per sette giorni, tra il 26 luglio e il 2 agosto 2020. Il tema di fondo sarà quello del Clima, declinato in sottotemi e con linguaggi artistici. Ricchissimo e, come sempre, importante sarà il cartellone internazionale dei concerti nel suggestivo scenario di Marina Piccola. E la spiaggia di Vieste anche quest’anno sarà l’epicentro del “Mundial Summer” di beach soccer (28-31 luglio) ospitando le nazionali più forti della disciplina.
Le atmosfere della grande musica popolare e della tarantella garganica il 20 agosto animeranno la spiaggia del Pizzomunno a Vieste in quella che tutti da oggi chiamano “La notte di Serenata alla Tarantella”. Un vero e proprio festival che coniuga le antiche tradizioni alla musica. Un altro appuntamento da mettere in agenda è la “Settimana dell’Olio” dal 24 al 28 agosto: mercatini, laboratori, degustazioni e passeggiate tra i secolari ulivi della campagna viestana. La lunga estate continua con “Vieste in Love” che anche quest’anno si propone di valorizzare ulteriormente il patrimonio culturale, artistico e paesaggistico di una realtà diventata una delle capitali internazionali del turismo balneare. Tante le sorprese riservate agli ospiti e ai residenti. Un unico filo conduttore: l’amore per la musica, la cultura, lo spettacolo, l’arte e soprattutto per il territorio. Una lunga settimana dal 29 agosto al 7 settembre. E a settembre la città di Vieste ospiterà il G20 delle Spiagge, il summit delle località balneari italiane. “Siamo orgogliosi di partecipare alla BIT di Milano dove per la prima volta in assoluto presentiamo con netto anticipo il programma degli eventi estivi. Un cartellone ricco di iniziative che possono solo migliorare e qualificare l’offerta turistica di Vieste, sempre più punto di riferimento per la vacanza di qualità. Ormai Vieste – afferma l’assessore al Turismo della Città di Vieste – è un brand vincente che traina l’intero Gargano verso risultati importanti. Puntiamo sul mare, ma anche sulla cultura, sul cinema, sulle tradizioni popolari, sui prodotti tipici, sul turismo naturale che funzionano molto bene soprattutto sui mercati stranieri. L’idea è quella di riqualificare il territorio migliorando i servizi e costruire delle esperienze di viaggio”.

Viestestate 2020 è stato presentato oggi nel corso di una conferenza stampa nel padiglione della Regione Puglia, alla Borsa Internazionale del Turismo, alla presenza del presidente dell’ENIT, Giorgio Palmucci, degli assessori regionali Raffaele Piemontese e Loredana Capone, del dirigente del Dipartimento turismo della Regione Puglia, Aldo Patruno, del sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti, e degli assessori Rossella Falcone e Dario Carlino.

(Visitato 45 volte, 1 visite odierne)

Informazioni sull'autore dell'articolo

Potrebbe interessarti anche

LASCIA IL TUO COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *