a Manfredonia quattro giornate per celebrare la ‘Giornata mondiale del rifugiato’

“Questa città è cresciuta nel tempo, facendo dell’immigrazione una tradizione”, afferma l’assessora Noemi Frattarolo. Il programma delle giornate.

“Il momento storico-politico che attraversiamo ci porta ad interrogarci, oggi più che mai, sul significato dell’accoglienza, sullo sforzo richiesto alle nostre vite, spesso già segnate da disagi importanti di povertà e disoccupazione che non ci mettono nella serenità di predisporci all’altro”, esordisce così l’assessora alle Politiche sociali della Città di Manfredonia, Noemi Frattarolo, circa la prossima celebrazione della Giornata mondiale del Rifugiato.

“Su questo sono state fondate campagne politiche e lotte social che hanno, in un certo modo, messo in crisi il tessuto sociale, intriso di domande senza risposta, con un’unica conclusione: è più facile tenere lontano lo straniero portatore d’incertezza e di problemi, che aprirgli le porte”.

“Manfredonia però, ha lasciato neutro il suo parere sull’accoglienza. Questa città – aggiunge la Frattarolo – è cresciuta nel tempo, facendo dell’immigrazione una tradizione. Dalle scuole alle strade, le maglie delle rete sociale del nostro territorio sono oggi a colori! Sempre ricca di storiche tradizioni, Manfredonia ha accolto numerosi stranieri divenuti parte attiva e ben integrata della nostra città. Resta, però, ancora tanto da fare perché non si guardi all’accoglienza come la ‘sostituzione’ del cittadino nativo, ma come risorsa aggiuntiva al territorio”.

“Questo e tanto altro avremo modo di viverlo insieme in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato, alla quale dedicheremo quattro giornate. E, durante gli incontri, saranno coinvolti bambini, giovani e adulti per eventi all’insegna dell’inclusione e della corretta informazione”, anticipa l’assessora Frattarolo.

Gli incontri sono ad ingresso libero e la comunità è invitata a parteciparvi. Qui di seguito, il programma:

  • Lunedì 18 giugno, ore 18:30 – Casa dei Diritti: “Scintille di mille culture” e inaugurazione dello Sportello 108;
  • Martedì 19 giugno, ore 18:00 – Chiostro di Palazzo San Domenico: “Il Villaggio dei Popoli”. Laboratorio creativo e letture per bambini a cura dell’autore e artista Fuad Aziz;
  • Mercoledì 20 giugno, ore 18:30 – Chiostro di Palazzo San Domenico: presentazione del libro di Massimiliano Arena “Io, avvocato di strada” e documentario “Le vite accanto” di Luciano Toriello;
  • Giovedì 21 giugno, ore 18:00 – Campetti del Gatterman: “Torneo del Migrante”.
(Visitato 27 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *