A S. GIOVANNI ROTONDO CONVENTION NAZIONALE SUI CAMMINI E IL TURISMO SOSTENIBILE

A S. GIOVANNI ROTONDO CONVENTION NAZIONALE

SUI CAMMINI E IL TURISMO SOSTENIBILE

All’incontro organizzato dal Parco del Gargano saranno presenti esperti e studiosi. Previste due sessioni di lavoro e massimo confronto tra enti e associazioni di promozione territoriale

 

SAN GIOVANNI ROTONDO – Sarà ospitato il 16 dicembre, a partire dalle ore 9, nell’ex chiesa di Santa Maria Maddalena, in piazza santa Maria de Mattias, a San Giovanni Rotondo la convention nazionale “Riprendiamoci i cammini. Stati generali del turismo sostenibile”, organizzato dal Parco Nazionale del Gargano, in collaborazione con l’amministrazione comunale sangiovannese.

L’evento sangiovannese prevede una doppia sessione di lavori: una mattutina, durante la quale verranno illustrati case history e best practices di enti e associazioni; l’altra pomeridiana, con un confronto-dibattito tra vari soggetti per discutere delle potenzialità del territorio.

«Si tratta di un momento di confronto per comprendere le opportunità di sviluppo del territorio in termini di sostenibilità ambientale, cammini, sentieristica ed escursionismo. Ovvero nella capacità di creare una rete tra enti e associazioni, finalizzata a mettere insieme le potenzialità turistiche-culturali con il rispetto del territorio, visto che parliamo di un’area a forte vocazione ambientale, ma anche altamente antropizzata», afferma il sindaco Costanzo Cascavilla, a cui spetterà il compito di aprire, insieme a Claudio Costanzucci Paolino, vicepresidente del consiglio direttivo del Parco del Gargano, i lavori della convention sangiovannese. Ai lavori parteciperanno anche Aldo Patruno, direttore del dipartimento turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio della Regione Puglia. Tra gli altri saranno presenti: Massimo Tedeschi, presidente associazione europea Vie Francigene, Paolo Piacentini, presidente nazionale FederTrek e responsabile Cammini del Mibact, Anna Donati, portavoce Amodo (Alleanza MObilità DOlce), Filippo Camerlenghi, vicepresidente Aigae (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche); Antonio Nicoletti, responsabile aree protette di Legambiente e Franco Laganà, delegato commissione centrale escursionismo del CAI (Club Alpino Italiano). A moderare sarà Marco Gisotti, giornalista, divulgatore ed esperto di sostenibilità.

L’altra parte della giornata, i cui lavori saranno coordinati da Marco Lion, componente del consiglio direttivo del Parco del Gargano, oltre al talk dedicato al confronto tra associazioni e enti territoriali, sarà arricchita dalla presenza di rappresentanti di altri parchi e aree protette nazionali

 

(Visitato 107 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *