Caporalato nelle campagne di San Giovanni Rotondo

I carabinieri della stazione di San Marco in Lamis hanno tratto in arresto Suleman Tare, liberiano di 36 anni, colpevole di intermediazione illecita, sfruttamento del lavoro e ricettazione. L’operazione si è protratta per circa 10 giorni attraverso pedinamenti e osservazioni che hanno infine portato all’intercettazione, in data 18 dicembre, di un furgone fatiscente che ogni giorno trasportava 7 lavoratori extracomunitari di origine africana. Il mezzo è stato bloccato in agro di San Giovanni Rotondo, precisamente nella “Contrada Quattrocarri”. Dai controlli delle forze dell’ordine è emerso che i lavoratori erano tutti privi di regolare contratto di lavoro e vittime di caporalato. L’uomo inoltre, era solito detrarre una parte della già esigua paga destinata ai lavoratori, per farsi ripagare il trasporto giornaliero.

(Visitato 304 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *