Comunicato PD San Giovanni Rotondo: “Dal Sindaco la solita distorsione della realtà”

«Che il Sindaco  della nostra città, Costanzo Cascavilla,  non avesse argomenti per ribattere alle puntuali e oggettive osservazioni del Partito Democratico lo avevamo messo in conto. In fondo comprendiamo che non è facile,  a quasi 2 anni dalle elezioni comunali, continuare a promettere soluzioni ai problemi senza produrre atti amministrativi coerenti. Ma attribuire, addirittura, ad “alcuni” esponenti dell’opposizione la responsabilità della mancata attuazione del “suo” programma è ridicolo (altro che fake news, qui siamo nel campo della faccia tosta paradossale). Ma procediamo con ordine.

Nel suo stranissimo recente comunicato accusa il PD di  fare “cagnara mediatica” solo perché ci sono le elezioni politiche. Falso (fake come direbbe Lei). È da luglio 2016 (da quando si è insediato) che, nelle sedi istituzionali e non,  il nostro partito Le sottopone questioni importanti per la nostra comunità e sulle quali è Lei a nascondere la testa sotto la sabbia. Provi, invece, a prestare attenzione, a proposito di elezioni,  a cosa succede tra i suoi consiglieri  (cambi di casacca, ricerca di un posto in lista, proposte di candidature e chi più ne ha più ne metta…), insomma Lei non vede cose che altri vedono benissimo.

Quali interessi sul PUG potrebbe mai avere il Partito Democratico? Esattamente a cosa si riferisce?

Non vogliamo pensare che sia così sprovveduto da non rendersi conto della gravità di questa affermazione. Chiarisca alla  Città, prima che a noi, lo faccia anche presto, tutti hanno il diritto di sapere.

Il PUG è bloccato, come anche i sassi sanno, dalle diatribe interne alla sua maggioranza. Ma evidentemente Lei è così distratto dai suoi “viaggetti” da non rendersi conto che vengono pubblicati quasi quotidianamente articoli sui giornali e sui siti web da esponenti della sua coalizione di destra (Forza Italia, Noi con Salvini, solo per ricordare gli ultimi) in cui è fatto bersaglio di inefficienza e approssimazione, in sostanza viene accusato di non essere all’altezza di fare il Sindaco. In effetti non è stato capace neanche di portare, almeno in discussione, il PUG in consiglio comunale. Noi abbiamo la netta sensazione che i suoi consiglieri fanno quello che gli pare e piace. A proposito, era Lei che affermava di essere una persona di centrosinistra? Si sente politicamente a suo agio? O si è messo a suo agio al solo scopo di mantenere la poltrona? E per quali, a noi non noti, interessi lo sta facendo? Non crede di aver ingannato e di continuare ad ingannare gli elettori?

A quale esponente dell’opposizione si riferisce quando afferma che “vive di politica”? A noi sembra che tutti i consiglieri di opposizione abbiano di che vivere anche senza. Ma come Le viene in mente? La vediamo piuttosto teso, nervoso e confuso.

Se, come afferma, ha come unico interlocutore  i cittadini, allora provi ad ascoltarli meglio ed esca dalle logiche partitiche di cui è, contrariamente a quanto afferma, invischiato fino all’osso. Provi a fare una passeggiata per le strade della nostra Città si accorgerà del loro stato di abbandono, come del resto succede per il verde pubblico e per l’illuminazione. Su, signor Sindaco, almeno l’ordinaria amministrazione, non ci vuole molto.

Ma poi Le sembra normale utilizzare i canali istituzionali di comunicazione del Comune (pagina Facebook) per dar sfogo alle sue ridicole accuse? Chiaramente provvederemo a segnalare alle autorità competenti il suo illecito  uso».

 Partito Democratico San Giovanni Rotondo

Circolo Nicola Cisternino

(Visitato 190 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *