Costringeva la propria compagna a prostituirsi: arrestato 45enne polacco

Gli agenti della polizia di Manfredonia hanno arrestato un 45enne polacco accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate e induzione alla prostituzione per accadimenti che risalgono al 28 agosto scorso. L’indagine è partita da alcune segnalazioni pervenute all’Ambasciata della Polonia in Italia. La donna, compagna connazionale del 45enne, era costretta a subire continue vessazioni e minacce di morte insieme alla figlia e la nipote, risiedenti in Polonia. È stata inoltre indotta alla prostituzione da parte del compagno che pattuiva una cifra in denaro con i potenziali clienti in cambio delle prestazioni sessuali. L’uomo è stato rintracciato e condotto presso la Casa Circondariale di Foggia.

(Visitato 168 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *