CRONACA DI UNA DISFATTA ANNUNCIATA

CRONACA DI UNA DISFATTA ANNUNCIATA

 

La coalizione guidata dal Sindaco Costanzo Cascavilla è arrivata ormai al termine, a dire il vero, se vogliamo essere più precisi, non è mai partita.

Da subito si è capito che sia il Sindaco che l’intera maggioranza non erano in grado di governare la nostra città .

Infatti di tutti i progetti più importanti che Costanzo Cascavilla ha ereditato dall’amministrazione precedente non solo non è riuscito a portarne nessuno in porto, ma per ognuno di essi tempi e costi si sono ulteriormente dilatati: vedi la Fogna Bianca e la Mitigazione delle Acque, il Piano Urbanistico Generale, il Progetto sulla Pubblica Illuminazione, il Piano Sociale di Zona e tutto il resto.

Quali le ragioni?

1) la maggioranza non è mai stata guidata da Costanzo Cascavilla ma da altri in perenne conflitto tra loro;

2) in tante occasioni è stato fin troppo evidente che venivano perseguiti gli interessi di singoli cittadini e non della comunità;

3) nelle priorità non ci sono mai stati gli argomenti di cui sopra ma semplicemente sagre, feste e divertimenti con sprechi spropositati: non a caso gli stessi revisori dei conti nell’ultima nota sulla proposta di delibera della variazione di bilancio hanno espresso un parere decisamente contrario.

Ora, con l’uscita dalla maggioranza di altre due Consiglieri Comunali, caro Sindaco lei non ha più i numeri per amministrare e pertanto ha una sola strada: quella delle dimissioni.

Signor Sindaco amministrare una città come San Giovanni Rotondo comporta avere tanta competenza e tanta passione e noi purtroppo non ne abbiamo viste né in lei né nella sua squadra.

Il continuo “disamministrare” da parte vostra è sotto gli occhi di tutti.

San Giovanni Rotondo merita amministratori più efficaci, pertanto le chiediamo di fare finalmente qualcosa di SMART (visto che neanche in questo è riuscito):

 

 SI DIMETTA

 Lasci il posto a nuovi amministratori che sappiano dare a San Giovanni Rotondo visibilità e prestigio.

(Visitato 195 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *