EMANUELE BRUNATTO RITORNA A SAN GIOVANNI ROTONDO

EMANUELE BRUNATTO RITORNA A SAN GIOVANNI ROTONDO
( nato a Torino il 9.10.1892 – morto a Roma il 10.02.1965 )

COMUNICATO STAMPA N.1

La commissione “Trasferimento del corpo di Emanuele Brunatto”, di cui mi onoro di farne parte nel ruolo di portavoce, comunica :

che sabato 2 maggio 2020 la comunità di San Giovanni Rotondo accoglierà il corpo di Emanuele Brunatto (n.1892-m.1965 ): figlio spirituale “speciale” di Padre Pio .

Il progetto gode del patrocinio dell’Amministrazione Comunale di San Giovanni Rotondo ( prot. n. 36363 del 20.12.2019 ) , rappresentata dal Sindaco Crisetti, e quello di altri enti pubblici e privati.

Un progetto che inizia con la delibera di GC dell’Amm. Pompilio e si porta a compimento con la sepoltura a A San Giovanni Rotondo con l’Amm. Crisetti.

Chi era Emanuele Brunatto ?

Per parlare di Brunatto ci vuole informazione seria, lealtà storica ed equilibrio di giudizio. Notizie e valutazioni vanno articolate tra di loro seriamente, pazientemente.

EMANUELE BRUNATTO. Il pubblicano tra due santi:: Don Luigi Orione e Padre Pio da Pietrelcina.

(fonte: http://www.donorione.org/Public/ContentPage/content.asp… )

Alcuni punti importanti presi nell’articolo di don Flavio Peloso

1. Emmanuele Brunatto fu uomo geniale, di grandi capacità, fu un peccatore “convertito” di Padre Pio; rimase un “convertito” peccatore per tutta la vita. Lui amava definirsi “il pubblicano”.

2.Il Segretario di Stato della S. Sede, il Card. Pietro Gasparri, aveva in stima Emanuele Brunatto. Nel 1925, gli disse: «qualcuno le dirà che lei si immischia a torto nella giustizia della Chiesa; altri, che lei La serve: io potrei essere fra questi ultimi… ritornando a San Giovanni Rotondo non dimentichi di raccomandarmi alle preghiere di Padre Pio». Le parole del Card. Gasparri, pur non costituendo una canonizzazione di Brunatto e della sua azione, sono veritiere e corrispondono ai fatti che ora gli archivi ci permettono di conoscere sempre meglio

3.Nel 1925 prese l’iniziativa, insieme a Francesco Morcaldi, sindaco di San Giovanni Rotondo, di andare a Roma per difendere Padre Pio. In tale contesto, Brunatto conobbe Don Orione, al cui consiglio affidò la sua anima e le sue iniziative “in difesa di Padre Pio e per il bene della Chiesa”.

Prossimamente saranno comunicati tutti i dettagli della cerimonia

Il portavoce della COMMISSIONE
Stefano De Bonis

(Visitato 123 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *