INAUGURATO IL CANTIERE DEL PARCO GIOCHI INCLUSIVO

Sono iniziati i lavori di realizzazione del Parco Giochi inclusivo. Si tratta di una struttura frutto di una importante collaborazione tra enti e aziende, che ha potuto contare su un finanziamento di 10mila euro dalla Regione Puglia, su un cofinanziamento del Comune e della disponibilità di una ditta che ha fornito i giochi che saranno allestiti nell’apposita area all’interno del Parco del Papa.
«Grazie all’interessamento dell’assessora Rossella Fini e del consigliere Giuseppe Miglionico, e alla collaborazione degli uffici comunali, avremo una struttura unica nel suo genere per la nostra città. Con l’allestimento superiamo concetti di esclusione sociale e portiamo avanti una politica di aggregazione tra contesti che non hanno molte occasioni di dialogo, quando si tratta di fruizione di stessi spazi riservati al gioco e al divertimento. Il Parco giochi inclusivo è un modo per proseguire il cammino nelle azioni di abbattimento delle barriere architettoniche nella nostra città», evidenzia il sindaco Costanzo Cascavilla.
L’area giochi sarà allestita con un’altalena, una giostra e una macchina per parco giochi, accessibili anche a chi è in carrozzella, uno scivolo e una giostra ad albero fisso centrale. Prevista anche una pavimentazione antinfortunistica per una superficie di quasi 200metri quadri. Sarà anche realizzata una passerella per facilitare ilo collegamento tra la pista di jogging e i bagni, anche per i disabili, e dalla passerella al parco giochi.
«Siamo risultati terzi nella graduatoria regionale che ha permesso di finanziare il nostro progetto, affidato alla direzione dell’ing. Nicola La Macchia, che consentirà di organizzare un’area giochi senza barriere architettoniche e aperta alla fruizione non solo dei bambini normodotati. Fra poche settimane San Giovanni Rotondo avrà un’area parco moderna, funzionale e soprattutto inclusiva per tutti i bambini della nostra città», evidenzia l’assesore Nunzia Canistro.

(Visitato 71 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *