La città garganica,rischia di subire l’ennesimo colpo mortale.

La drammatica e persistente crisi sanitaria che si è abbattuta su ogni angolo del pianeta ha colpito gravemente le economie delle nazioni e, con esse, le sorti delle singole realtà produttive del nostro Paese. Di sicuro, la città di San Pio, appartiene a questa categoria e condivide la triste sorte che accomuna questi micro-sistemi produttivi dal futuro incerto. Eppure, lo scatto di orgoglio e la resilienza mostrata dalla popolazione sangiovannese, soprattutto dagli apparati sanitari in occasione delle tempestive attività vaccinali, avrebbe dovuto illuminare i decisori politici sul profondo senso di responsabilità che ci contraddistingue – scrive in una nota Damiano Fiore, presidente dell’Associazione Commercianti di San Giovanni Rotondo. Probabilmente questo non basta. In un recente articolo, è emersa tutta la criticità finanziaria ed economica di Casa Sollievo della Sofferenza che ammonterebbe, da quanto si apprende, a più di 100 milioni di euro di perdite. E così, oltre alle zone a colori, alle promesse (mai mantenute) di riaprire previo adeguamento delle strutture e delle attività commerciali, ai ristori che in molti casi tardano ad arrivare, la città garganica, volano di sviluppo di una grande fetta della Capitanata (e verosimilmente dell’intera Puglia!), rischia di subire l’ennesimo colpo mortale se la politica non decide di intervenire. Una decisione – aggiunge il presidente Fiore – deve necessariamente essere presa e provenire dai tavoli di una commissione economica straordinaria presso la Regione Puglia, certamente alla presenza dei rappresentanti della struttura ospedaliera fortemente voluta da San Pio, ma arricchita dalla partecipazione di alcuni delegati del tessuto economico-produttivo e istituzionale locali. A tal fine, l’auspicio di tutti i commercianti – conclude Fiore – è quello di continuare ad offrire il buon senso, lo spirito di sacrificio e le proprie idee per la collettività con il sostegno operoso del sindaco Michele Crisetti e della sua giunta, nella speranza che si facciano carico del grido di dolore dei loro concittadini nelle sedi opportune.

(Visitato 189 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *