MANFREDONIA:SORPRESI NELLA NOTTE DUE GIOVANISSIMI CON UN GROSSO CACCIAVITE NEI PRESSI DELL'INGRESSO DEL COMUNE DI MONTE SANT’ANGELO. DENUNCIATI ENTRAMBI PER POSSESSO INGIUSTIFICATO DI GRIMALDELLI.

Una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Monte Sant’Angelo, nel corso di uno dei numerosi
servizi perlustrativi già da tempo disposti per l’intensificazione del controllo del territorio, ha
sorpreso, verso l’una della notte scorsa, due giovanissimi del posto, già ampiamente noti, aggirarsi
con fare estremamente sospetto in piazza XXV aprile, nei pressi dell’ingresso del Municipio del
paese.
I due ragazzi, infatti, stavano armeggiando all’interno dell’aiuola antistante la casa comunale, e alla
vista dei Carabinieri avevano tentato di allontanarsene frettolosamente. I militari però, avendoli
immediatamente riconosciuti, dopo averli fermati hanno controllato il punto dove i due erano stati
colti, trovando, parzialmente sotterrato e nascosto dalla siepe, un grosso cacciavite, poi risultato del
tutto compatibile con le scalfitture provocate alcune notti fa, in un tentativo di effrazione non
denunciato dall’Ente, alle stesse tre porte che erano state danneggiate col fuoco da per ora ignoti
vandali.
I due giovani, un diciannovenne e uno ancora minorenne, appartenenti a famiglie non collegate alla
criminalità organizzata, ma di cui alcuni componenti hanno recentemente avuto diverbi di natura
privata con alcuni Uffici comunali, sono quindi stati deferiti per possesso ingiustificato di
grimaldelli alle Autorità Giudiziarie competenti, la Procura della Repubblica di Foggia e quella per
i minori di Bari.

(Visitato 512 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *