MikYami: il duo garganico lancia il suo primo inedito, “Biancospino”

È “Biancospino” il primo singolo del duo garganico MikYami, adesso disponibile in tutti gli store digitali. MikYami (genere pop/rock) è un duo vocale made in Gargano composto da Michela  (classe ’87, di San Marco in Lamis) e da Ylenia Yami (classe ’90, di San Giovanni Rotondo).
“Biancospino”, nato come proposta per Sanremo Giovani 2018, parla della forza che ogni persona ha dentro di sé per superare il dolore della perdita di una persona cara, con la consapevolezza che nessuno ci lascia mai del tutto finché continuerà a vivere dentro di chi lo ama. Il testo della canzone è stato scritto a quattro mani da Michela e Ylenia, prendendo proprio spunto da esperienze di vita vissuta da entrambe. La canzone è dedicata al padre di Michela, Saverio, e al nonno di Ylenia, Nicola. La musica è stata scritta da Bernardo Bisceglia, musicista di Monte Sant’Angelo, mentre l’arrangiamento e la registrazione del brano è a cura di Alessandro Di Lascia (Playstoprecord Studio) di Manfredonia.

Per la canzone è stato girato anche un videoclip (a cura di Matteo Fania), disponibile su You Tube nel canale ufficiale del duo: https://www.youtube.com/watch?v=InveSNyT6Js.

La canzone “Biancospino” anticipa l’uscita del primo album di inediti del duo MikYami, prevista per l’estate 2018, un concept album (che prevede anche alcune importanti collaborazioni), composto da canzoni scritte interamente da loro sia nel testo che nella musica. In seguito all’uscita dell’album, ci saranno una serie di esibizioni live per promuovere e far conoscere il loro lavoro nel corso di tutta l’estate.

Il duo MikYami nasce nel 2017 con l’intento di condividere l’esperienza della rassegna musicale Comet’Incanto, a cui accede dopo una prima fase di selezioni. Segue la vittoria del concorso canoro nella categoria adulti con un caloroso consenso generale e la partecipazione ad Area Sanremo 2017 fino alle semifinali Nazionali.

Ma la collaborazione artistica del duo, ancora senza un nome, nasce già nel 2013 nella coverband di Elisa “The Lisert”, con Michela come solista ed Ylenia come corista. Affiora una profonda complicità vocale ed interpersonale tra le due artiste, che le porta a collaborare anche in altre esperienze canore in qualità di coriste, come ad esempio per una band tributo dei Pink Floyd, affrontando pietre miliari della musica quali “Great gig in the sky”. L’ultimo anno rappresenta per le MikYami anche una nuova sfida: la scrittura di brani inediti a quattro mani, che porta alla nascita della canzone per Sanremo giovani.

Potenza, graffio, passione: è Ylenia Mangiacotti, in arte Yami. Nasce il 1 Giugno 1990 a San Giovanni Rotondo (FG) in un ambiente familiare che le offre un vasto ascolto musicale. Fin dall’infanzia si appassiona al canto grazie alle esperienze musicali parrocchiali, entrando a far parte del coro per oltre 15 anni. A 6 anni si approccia allo studio della chitarra classica e partecipa a spettacoli teatrali e musical organizzati dalla scuola elementare e in seguito dalle scuole medie. Appena adolescente, comincia l’esperienza con il pianobar in feste e serate locali e partecipa a concorsi canori, ottenendo i primi consensi e riconoscimenti. Segue il periodo dedicato alle commedie musicate con la Nuova compagnia di teatro popolare. Nel 2011 diventa la voce de Le Affolkate (musica popolare garganica e salentina), nel 2013 passa all’esperienza di corista per The Lisert (cover band di Elisa) e decide di approcciarsi allo studio del canto, che per fattori economici non aveva potuto sostenere fino a quel momento, e si iscrive presso la scuola di musica Novecento di San Giovanni Rotondo: scopre la tecnica Vocal Power, seguita dalla vocal-coach Cristina Bisceglia, grazie alla quale comincia un viaggio alla scoperta delle proprie potenzialità timbriche e espressive. Comincia anche la fase della scrittura di testi e musica e le prime esperienze in sala di registrazione. Nel 2015 pubblica il primo brano inedito, 610 (seiunozero) (a cura di A. Di Lascia) e sente l’esigenza di cominciare un percorso solista live, accompagnata da una band di livello, con cui si approccia all’arrangiamento di cover in chiave pop-rock, alternative-rock, electro-rock e calca numerosi palchi pugliesi. Si appassiona follemente all’ascolto di grandi nomi quali Janis Joplin, Etta James, Pink Floyd, Mina, Afterhours e alla sfera cantautoriale italiana. Partecipa a vari eventi e tributi in qualità di corista. Nel 2016 crea insieme al cantante Matteo Brento (X-Factor Albania 2015) e al maestro Luigi Pagliara alla chitarra, un trio acustico: UniVoci.

Perseveranza, leggerezza, potenza: è Michela Parisi. Nasce il 23 Giugno 1987 a San Marco in Lamis (FG). Muove i primi passi in ambito musicale da bambina grazie alle recite scolastiche, in cui ha la possibilità di esibirsi come solista per le prime volte davanti a un pubblico. Un triste problema di salute familiare mette in stand-by i suoi sogni per un lungo periodo, nonostante la preponderante passione e inclinazione per la musica, ma lei reagisce facendosi bastare la sua cameretta, tingendo i muri con i colori della sua voce. Con l’adolescenza si avvicina alla scrittura dei primi brani inediti. Nel 2010 scopre ed entra a far parte di CuoriAperti, un’associazione di musica e teatro e si approccia al mondo del musical in qualità di cantante ed attrice. Il 2012 offre a Michela la prima esperienza con una band pop-rock: i Pop Find. Lo stesso anno si approccia anche alla musica popolare entrando a far parte dei Festa, farina e folk (con cui collabora tutt’oggi). Nel 2013 si avvicina all’esperienza live, ma questa volta in chiave acustica, insieme al chitarrista dei Pop-Find. Lo stesso anno passa all’esperienza da solista con The Lisert (cover band di Elisa) con cui ha modo di esibirsi in numerose tappe in Puglia e dintorni. Il 2013 rappresenta lo start per lo studio del canto, si iscrive presso la scuola di musica Novecento di San Giovanni Rotondo: scopre la tecnica Vocal Power guidata dalla vocal-coach Cristina Bisceglia e successivamente, nell’anno 2015-2016, viene seguita dalla maestra di canto lirico e leggero Veronica Granatiero. Il 2016 le offre una nuova esperienza artistica: entra infatti a far parte della Grande Orchestra di Musica Popolare e nell’ottobre dello stesso anno comincia a studiare pianoforte con il maestro Angelo Gualano. Partecipa a vari eventi e tributi in qualità di corista e comincia a lavorare in sala registrazione. Nel 2017 la formazione The Lisert decide di cambiare repertorio, passando al soul e blues e prende il nome di L’UPA band, con cui Michela ha modo di esprimere nuove sfaccettature della sua vocalità. Le influenze musicali principali a cui Michela attinge da sempre sono Giorgia, Mina, Elisa, Fiorella Mannoia, Etta James, Pink Floyd, Led zeppelin e la sfera cantautoriale italiana.

 

(Visitato 372 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *