Minaccia di farsi esplodere dopo essersi barricato in casa. Tragedia sfiorata a San Marco in Lamis

Si è sfiorata la tragedia nel corso del pomeriggio di ieri a San Marco in Lamis. Un 80enne residente in corso Giannone, dopo essersi barricato in casa, ha acceso la bombola del gas e dal balcone della propria abitazione ha impugnato un accendino minacciando più volte farsi esplodere. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile di San Giovanni Rotondo, i carabinieri della stazione di San Marco in Lamis, la squadra dei Vigili del Fuoco e i responsabili del 118 di Casa Sollievo della Sofferenza. Durante le due ore di trattativa l’uomo ha tentato più volte di attivare l’accendino, senza però riuscirci; l’incubo ha avuto fine grazie all’intervento di un carabiniere che salito sul balcone mediante una scala è riuscito ad immobilizzare l’uomo ed a privarlo dell’accendino. L’anziano è stato trasportato all’ospedale di San Severo.

(Visitato 626 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *