Profondo rosso Foggia: il Parma passeggia allo Zac

Il Parma schianta il Foggia con un netto 0-3 allo “Zaccheria”, grazie alle reti di Gagliolo, Insigne e Calaiò. Serata storta per Stroppa e  suoi che risentono ancora del pareggio shock di sabato a Cesena.

Mister Stroppa schiera un 4-3-3 con Guarna in porta; Gerbo e Loiacono terzini, coppia centrale composta da Camporese e Coletti; a centrocampo Vacca agisce da playmaker con Fedele e Deli ai suoi lati; in attacco sono Fedato e Beretta a muoversi a supporto di Mazzeo.
Mister D´Aversa opta per un 4-3-3 con Frattali tra i pali; difesa con Mazzocchi e Gagliolo esterni, Iacoponi e Lucarelli al centro; linea mediana con Scozzarella centrale tra le mezzali Munari e Scavone; la linea offensiva vede Calaiò prima punta con Insigne e Di Gaudio sulle ali.

Si deve attendere l´8´ minuto di gioco per vedere il primo tiro in porta della partita, con il tiro al volo di Fedato che trova la presa in due tempi di Frattali.
Sugli sviluppi di un calcio di punizione, al minuto 11, il Parma trova il vantaggio: batte Scozzarella che trova l´inserimento di Gagliolo, abile a battere di testa Guarna.
La reazione dei padroni di casa sta nel tiro-cross di Beretta che termina senza patemi tra le braccia di Frattali al 14´, mentre, tre minuti più tardi, Deli parte in contropiede ma si fa rimontare sul più bello da un difensore, conquistando un calcio d´angolo dal quale arriverà il colpo di testa di Loiacono che termina alle stelle.
Stessa sorte ha il tiro di Di Gaudio al 21´, mentre il tentativo diColetti dai 35 metri al 25´ viene bloccato facilmente da Frattali.
A cavallo della mezz´ora, prima il tiro di Beretta, su cross dalla sinistra di Loiacono, viene ribattuto in area di rigore dal petto di Lucarelli, poi Scavone lascia partire un tiro debole con il Mancino che viene controllato facilmente da Guarna.
Mire sballate per Di Gaudio e Loiacono al 32´ e 35´, mentre quello di Fedele dalla distanza al 38´ viene bloccato da Frattali.
Prima del termine della frazione c´è ancora tempo per un altro tiro alto di Di Gaudio al 40´ e di una ripartenza ospite con Insigne fermata, ai limiti del regolamento, da Vacca.

La ripresa riparte sullo stesso tema tattico del primo tempo, ossia con un Parma attento e guardingo che attende il Foggia per poi ripartire in contropiede.
Al 51´ fa le prove tecniche del gol Insigne, con un tiro a giro a mezza altezza messo in angolo da Guarna.
La prima occasione della ripresa dei “Satanelli” arriva dopo lo scoccare della ripresa, con il tiro-cross di Fedato che non impegna Frattali.
I ducali ci provano allora con Baraye, tiro a lato al 63´, Scozzarella, conclusione deviata in angolo da Guarna al 66´, e Calaiò, il cui tiro scoccato un minuto più tardi rispetto al precedente viene bloccato dal numero uno locale.
Fedato ci prova dalla distanza al 73´ senza inquadrare lo specchio della porta e, un minuto più tardi, il Parma raddoppia: errore in fase di disimpegno del Foggia con il pallone che arriva ad Insigne, che lo scambia in un rapido uno-due con Calaiò e lascia partire un tiro a giro che va a togliere le ragnatele dall´angolo alla destra di Guarna.
I padroni di casa non riescono a reagire, se non con il debole tiro di Beretta all´80´ che non impensierisce Frattali, e quattro minuto più tardi arriva il definitivo game over: Gerbo atterra Baraye ed il direttore di gara assegna giustamente il calcio di rigore, sul dischetto si presenta Calaiò che spiazza Guarna e regala la rete dello 0-3 agli ospiti.
L´ultima occasione del match è una punizione in favore del Foggia dai 25 metri da posizione centrale al 91´, ma la battuta di Coletti termina di poco alla destra della porta difesa dal portiere emiliano, con il Foggia che rimangono a bocca asciutta.

Il Foggia subisce la prima sconfitta interna del suo 2017 ed è ora al penultimo posto.
Il Parma rimane a 3 punti dal primo posto, ritrovando la vittoria in trasferta dopo l pareggio di Palermo.

 

(Visitato 77 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *