“Rete Recovery Sud”, Il M5s scrive al sindaco di San Giovanni Rotondo

“Rete Recovery Sud”, Il M5s scrive al sindaco di San Giovanni Rotondo

«È importante aderire  alla rete “Recovery Sud”, condividere progetti rende ogni azione più efficace»

 

La Rete Recovery Sud è il coordinamento dei sindaci che intende dare una risposta istituzionale alla grave crisi di rappresentanza del Sud. Nel mese di marzo i sindaci della Rete hanno consegnato a Dalila Nesci, sottosegretaria al Sud, il documento che chiede di invertire la rotta e mettere i territori meridionali al centro del Recovery Plan. Una nutrita rappresentanza degli oltre trecento primi cittadini che hanno aderito alla rete ha esposto al sottosegretario al Mezzogiorno il proprio punto di vista e le sue progettualità. Successivamente, è stato consegnato ufficialmente al presidente della I Commissione Affari costituzionali della Camera, Giuseppe Brescia, il documento intitolato “Le proposte della Rete dei Sindaci Recovery Sud” in continuo aggiornamento per la massiccia adesione.

 

«La rete non ha una connotazione politica e proprio in virtù di questo è riuscita a riunire sindaci di ogni partito o coalizione, il loro unico scopo è portare avanti le istanze del nostro Sud- spiega la portavoce del M5s Nunzia Palladino. Noi del MoVimento 5 Stelle abbiamo scritto al sindaco di San Giovanni Rotondo, Michele Crisetti, per chiedere di aderire a questa rete. Crediamo che la presenza di tanti sindaci non può che dimostrare come lo sviluppo del Sud è una priorità a cui il governo non può e non deve sottrarsi, e si può farlo presentando progetti utili a collocare la nostra città in un ampio scenario di sviluppo locale e nazionale. Condividere progetti, strategie, risorse, rende sicuramente ogni azione più efficace e di maggiore impatto sul territorio, e aumenta anche il  peso delle Comunità nel dialogo con il governo».

 

La lettera è stata inviata anche a tutte le forze politiche presenti in Consiglio comunale.

 

 

La portavoce M5s

Nunzia Palladino

 

(Visitato 71 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *