S. GIOVANNI ROTONDO CITTÀ

  1. GIOVANNI ROTONDO CITTÀ

CARA A GIUSEPPE CONTE

Soddisfazione e attesa dopo l’incarico ricevuto da Mattarella. Il sindaco Cascavilla: «Inviteremo il premier agli eventi in programma per il centenario delle stimmate e il cinquantenario della morte di san Pio.»

 

SAN GIOVANNI ROTONDO 23 maggio 2018 «San Giovanni Rotondo vive con grande partecipazione l’incarico conferito dal Presidente della Repubblica a Giuseppe Conte, concittadino sangiovannese, che avrà il compito di dare un nuovo governo all’Italia. Conoscendo le capacità professionali e l’impegno che ha sempre contraddistinto l’azione di Giuseppe, siamo convinti che il suo governo saprà porre grande attenzione alle realtà territoriali e agli enti locali che rappresentano la vera anima dell’Italia, dalla quale occorre ripartire per dare nuovo lancio allo sviluppo economico e sociale del Paese; così come saprà interpretare con grande decisione, superando le etichettature politiche, il suo ruolo di avvocato difensore di tutti gli italiani», queste la dichiarazione del sindaco Costanzo Cascavilla al termine del discorso del premier incaricato, dopo l’incontro con il presidente Sergio Mattarella e l’accettazione dell’incarico con riserva.

«Non appena il suo governo sarà nel pieno delle funzioni, rivolgeremo a Giuseppe Conte l’invito ad essere a San Giovanni Rotondo per gli eventi in programma per il centenario delle stimmate di san Pio e il cinquantenario della morte del Frate Santo. Sarà un motivo in più per ritornare a San Giovanni Rotondo, città che ha sempre frequentato, nonostante i numerosi impegni professionali e accademici. San Giovanni Rotondo è città cara al premier incaricato, dove ritrova amici e conoscenti che hanno sempre avuto grande stima per lui e per i suoi prestigiosi traguardi», conclude il primo cittadino che aggiunge: «Rivolgeremo, a nome della giunta, di tutti i consiglieri e del popolo sangiovannese, formali auguri di buon lavoro, sperando che l’incarico ricevuto da Mattarella possa concludersi con un governo in grado di lavorare secondo le tante aspettative del Paese.»

(Visitato 126 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *