San Giovanni Rotndo : COVID-19: come raccogliere e gettare i rifiuti domestici

Si rendono note le indicazioni emanate dall’Istituto Superiore di Sanità sulle modalità di conferimento dei rifiuti domestici in questo periodo di emergenza sanitaria.

Se sei positivo o in quarantena obbligatoria:

non differenziare più i rifiuti in casa tua;
utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata di colore grigio;
tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata) vanno gettati nello stesso contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata;
anche i fazzoletti e i rotoli di carta, le mascherine, i guanti e i teli monouso vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata;
indossando guanti monouso, chiudi bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo;
una volta chiusi i sacchetti, i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (due o tre sacchetti possibilmente resistenti, uno dentro l’altro). Subito dopo lavati le mani;
fai smaltire i rifiuti ogni giorno utilizzando il contenitore di colore grigio della raccolta indifferenziata;
gli animali da compagnia non devono accedere nel locale in cui sono presenti i sacchetti di rifiuti;

Se non sei positivo al tampone e non sei in quarantena obbligatoria o sei in isolamento volontario a scopo precauzionale:

continua a fare la raccolta differenziata come hai fatto finora;
usa fazzoletti di carta se sei raffreddato e buttali nella raccolta indifferenziata;
se hai usato mascherine e guanti, gettali nella raccolta indifferenziata;
per i rifiuti indifferenziati utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro), chiudili bene e riponili all’interno del contenitore di colore grigio che usi abitualmente.

La cittadinanza è invitata a prestare la massima collaborazione.

(Visitato 344 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *