SAN GIOVANNI ROTONDO: da anni vittima di atti vandalici nella sua proprietà

mi chiamo Michele Nardella e sono un comune cittadino indignato per aver subito plurimi atti vandalici rivolti alla mia persona, alla mia  famiglia e, a mio personale avviso, alla comunità tutta. Ho 33 anni, sono nato a San Giovanni Rotondo e sono  da sempre amante della natura e fortemente legato alla mia splendida terra. Tra l’11 ed il 13 maggio u.s., in località Moisè (territorio di san Giovanni), a circa 1 km dall’origine della SP58  (San giovanni – Manfredonia) sono stato vittima di atti vandalici sull’uliveto di famiglia (decorticazione su tutta la circonferenza del tronco di 40 alberi). Negli anni passati in un’altra proprietà in località Calderoso (territorio di San Marco), ho subito ulteriori danni ad un altro uliveto di famiglia. Ho descritto tali misfatti nel documento Word allegato. Invio anche alcune foto che documentano lo scempio compiuto.

La rabbia maggiore è non riuscire a trovare una giustificazione plausibile, purché comunque assolutamente non condivisibile, per “meritare” tutto questo: non ho mai avuto gravi litigi e/o dissidi tali da far convergere il sospetto su qualcuno in particolare.

Ho ritenuto che fosse giunto il momento di reagire a queste provocazioni, dopo aver comunque denunciato l’accaduto alle forze dell’ordine, impugnando carta e penna ed è per questo che chiedo il vostro aiuto nel far giungere queste mie parole e sensazioni a più gente possibile, compreso naturalmente i malfattori.

Se fosse utile per voi avere maggiori informazioni potete contattarmi al mio numero di cellulare, 3284734535 o all’indirizzo mail da cui vi scrivo.

Nel ringraziarvi per il vostro prezioso lavoro vi mando cari saluti da parte mia e della mia famiglia.

Michele Nardella

(Visitato 443 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *