SAN GIOVANNI ROTONDO: N FASE AVANZATA I LAVORI PER LA DIFESA IDROGEOLOGICA IN VALLE SCURA E VALLE FAINA

N FASE AVANZATA I LAVORI PER LA DIFESA IDROGEOLOGICA IN VALLE SCURA E VALLE FAINA

Il Sindaco Crisetti: “Strategica l’intesa istituzionale con il Consorzio di Bonifica Montana del Gargano”

È in fase di avanzata esecuzione il progetto approvato e finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito della misura 226 del PSR, per un importo complessivo di 370.000 euro, relativi prevalentemente ad interventi di difesa idrogeologica con tecniche di Ingegneria Naturalistica. Il progetto è stato redatto dal settore forestale del Consorzio di Bonifica Montana del Gargano con capo settore e progettista il sangiovannese Giovanni Russo.

Il progetto era bloccato al Comune per mancanza di fondi per anticipare gli importi dell’IVA, ma l’amministrazione Crisetti è riuscita a superare anche questo ostacolo finanziario.

Dopo un difficile iter burocratico/autorizzativo, che ha compreso anche la Valutazione di Impatto Ambientale, le opere sono finalmente in realizzazione: si tratta prevalentemente di interventi di sistemazioni idraulico-forestali con tecniche proprie dell’Ingegneria naturalistica quali palificate vive e briglie in legname e pietrame, nonché, in minor misura, di interventi selvicolturali di prevenzione degli incendi boschivi, progettati secondo i principi ed i criteri della Gestione Forestale sostenibile.

Da evidenziare che le briglie in legname e pietrame, ed in generale tutti gli interventi di Ingegneria Naturalistica, rientrano fra quelli richiamati nel testo edito dal Ministero dell’Ambiente “Criteri e tecniche per la manutenzione del territorio ai fini della prevenzione del rischio idrogeologico” nel quale, inoltre, è auspicata la realizzazione di nuove opere trasversali e longitudinali, utilizzando ove possibile le tecniche di ingegneria naturalistica per una corretta e sostenibile manutenzione del territorio.

I corsi d’acqua interessati sono Valle Scura e Valle Faina, cioè quelli dai quali ha avuto origine la piena che nel 2009 ha investito l’area del Convento e la parte bassa del centro abitato di San Giovanni Rotondo causando gravissimi danni alle abitazioni ma soprattutto alle aziende.

La prosecuzione di tutte le attività di messa in sicurezza del nostro territorio, sempre conformemente alle possibilità consentite dalle norme paesaggistico/ambientali e dall’Autorità di Bacino è un obiettivo prioritario della nostra amministrazione, come stiamo dimostrando fattivamente sia con questi lavori sia con quelli di realizzazione della fogna bianca partiti da poco”, ha dichiarato il sindaco Michele Crisetti.

(Visitato 41 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *