San Giovanni Rotondo: operatori della Tekra in stato di agitazione

Dall’1 febbraio partirà lo stato di agitazione degli operatori ecologici della Tekra, la ditta che si occupa della raccolta differenziata dei rifiuti.

Ad annunciarlo una nota protocollata il 24 gennaio, indirizzata al Primo Cittadino Costanzo Cascavilla, all’Assessore all’igiene ambientale e ai dirigenti del settore, inviata da CGIL, UIL e Fiadel.

Gli operatori fanno sapere che l’azienda ha in scarsa considerazione i verbali sindacali e le loro richieste, non c’è correttezza nelle emissioni delle buste paga, vige una scarsa manutenzione  dei mezzi di servizio e vi è stato uno stravolgimento delle qualifiche dei dipendenti al momento dell’insediamento dell’azienda.

Nonostante lo stato di agitazione i dipendenti annunciano di non voler creare disservizio, pertanto assicurano per quella data il normale svolgimento delle proprie funzioni.

(Visitato 498 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *