Sequestrati a Vieste prodotti ittici pescati illegalmente

Nel corso dei controlli effettuati nei centri di Vieste, Mattinata e Manfredonia, gli agenti della Sottosezione di Polizia stradale di Vieste, in data 25 aprile, hanno bloccato in zona “Baia dei Campi” un’autovettura con a bordo circa 350 unità di ricci di mare, quantità notevolmente superiore rispetto a quella prevista dalla legge. È infatti permesso pescare non più di 50 unità della suddetta specie marina. Il carico è stato sequestrato ed il prodotto è stato rigettato in acqua. Il conducente dell’auto è stato multato con l’applicazione di una sanzione pecuniaria di 4 mila euro, anche per mancato possesso di permesso di pesca.
Un altro sequestro è stato effettuato due giorni dopo nelle vicinanze della Galleria Monte Saraceno. Questa volta gli agenti della Polizia hanno sequestrato circa 8 chili di datteri di mare, la cui pesca è vietata. Sequestrata anche l’attrezzatura utilizzata per l’estrazione del prodotto ittico e i due responsabili sono stati accusati di deturpazione di bellezze naturali.

(Visitato 67 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *