Sinistri stradali e contenziosi: albo comunale per snellire le procedure e abbattere i costi

Il Comune di San Giovanni Rotondo informa dell’apertura dell’albo di periti assicurativi e medici legali per i contenziosi in seguito a sinistri stradali. Questo il comunicato:

«Una iniziativa per abbattere i tempi di attesa ed evitare la lungaggine dei contenziosi che, spesso si risolvono, in un aggravio di spese per le casse comunali.

È questa l’intenzione di una recente determina dirigenziale finalizzata alla costituzione, in via sperimentale, di una short list di periti tecnici amministrativi e periti medico-legali per il conferimento d’incarico, a seguito di domanda di risarcimento danni.

Il provvedimento prende corpo nel maggio del 2017, quando il Consiglio comunale, su iniziativa della prima commissione consiliare, presieduta da Antonio Pio Cappucci, che aveva approvato una specifica mozione, con la quale s’impegnava il sindaco e la giunta comunale ad attivarsi per la revoca delle deliberazioni di G.C. n. 198 del 2005, n. 70 del 2013 e n. 133 del 2016 e autorizzare il dirigente del servizio contenzioso alla predisposizione di un regolamento per la successiva adozione dei 2 albi dei periti: “il primo per la valutazione quantitativa e qualitativa del danno materiale e il secondo per la valutazione quantitativa e qualitativa delle lesioni riportate a seguito di sinistri causati da presunta insidia stradale”.

È stata così avvita una buona pratica amministrativa per ridurre le numerose e farraginose fasi legate ai procedimenti delle insidie stradali, favorendo strumenti per la definizione bonaria dei sinistri e snellire i tempi della burocrazia che, spesso, finivano per gravare sul bilancio comunale per il sistematico ricorso alla autorità giudiziaria.

«Si tratta di un lavoro egregiamente svolto dal presidente della prima commissione consiliare e dall’impegno in giunta di Armido Squarcella. Il provvedimento può avere grande valenza per il futuro finanziario dell’ente, perché è indirizzato a contenere, nei tempi e nei costi, una procedura legata ai sinistri stradali che rappresenta una sempre più consistente voce di spesa per le casse comunali», afferma il sindaco Costanzo Cascavilla.

Le domande per essere inseriti nell’albo dei periti assicurativi e dei medici legali possono essere presentate entro il 31 gennaio».

(Visitato 127 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *