Tempo di saldi: in Puglia al via dal 5 gennaio

Come ogni anno, le bollicine dei festeggiamenti natalizi anticipano un momento attesissimo da molti: i saldi invernali. In quasi tutta Italia, Puglia compresa, si parte il 5 gennaio. Ma c’è chi è più impaziente: la Basilicata ha il merito di essere stata la prima regione ad ‘aprire le danze’ il 2 gennaio, anticipando di un giorno la Valle d’Aosta. In Sicilia l’avvio dei saldi, invece, coinciderà con il giorno dell’Epifania, il 6 gennaio.

La durata media della stagione degli sconti è di 60 giorni, ma anche in questo caso non mancano le eccezioni. A chiudere anticipatamente i saldi saranno Lazio (15 febbraio) e Liguria (18 febbraio), mentre a fine mese sarà la volta di Calabria, Piemonte, Veneto e Puglia. Tra l’1 e il 5 marzo concludono quasi tutte le altre regioni. Le ultime saranno Sicilia (15 marzo), Friuli Venezia Giulia e Valle d’Aosta (31 marzo).

Secondo le stime Confesercenti, in questo periodo il 47% degli italiani si dedicherà agli acquisti, con una spesa media pro capite di 150 €. Gli articoli più venduti saranno scarpe e prodotti di maglieria, in cima alla lista dei desideri del 50% dei potenziali consumatori. Il 56% dei commercianti praticherà un saldo iniziale del 30%, mentre i restanti proporranno sin da subito sconti più vantaggiosi.

Per i negozianti permangono i soliti obblighi normativi, tra cui l’indicazione del prezzo iniziale e del relativo sconto applicato e la distinzione della merce in saldo rispetto a quella a prezzo pieno, tramite l’utilizzo di cartelli chiari e inequivocabili.

(Visitato 73 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *