Foggia vs Avellino: 1 a 1. Pari stretto ai Satanelli

FOGGIA: (3;5;2) Nobile; Sciacca (Leo, Di Pasquale, Garattoni, Rizzo; Frigerio (31′ st Peralta), Petermann (43 st Odjer), Di Noia, Costa; Vitaj, Ogunseye (31′ st D’Ursi)

A Disposizione: Illuzzi, Dalmasso, Malomo, Schenetti, Peralta, D’Ursi, Leo, Peschetola, Nicolao, Iacoponi, Odjer, Tonin

Allenatore: Fabio GALLO

AVELLINO:(4;3;3): Pane; Rizzo, Auriletto, Moretti, Tito; Garetto (27′ st Maisto), Matera (41 Franco), Cesarini; Russo (27′ st Kanoutè), Trotta, Gambale;

A disposizione: Forte, Franco, Kanoutè, Murano, Aya, Ceccarelli, Guadagni, Riccardi, Maisto

Allenatore: Massimo RASTELLI

Arbitro:        Filippo GIACCAGLIA

Assistenti:   Giuseppe LICARI; Antonio D’ANGELO;

4° Ufficiale: Dario MADONIA

Ammoniti: Russo (26 pt); Petermann (49′ pt)

Espulsi:

ET: 5/4

Note:

Cronaca:

02 F Fallo in area avellinese. Atterrato Vutaj. Rigore. Sul pallone Petermann che trasforma 1-0

07 A Atterrato fuori area, Russo. Sulla punizione sul vertice alto va lo stesso Russo. Calcio forte e sul secondo palo. Nessuno interviene. Nobile è sorpreso, palla in rete. 1-1

17 A Cesarini approfitta di un varco a destra, si infila e conclude a rete. Nobile, a due mani, respinge.

31 F Azione in area ospite, Garattoni calcio a da destra, palla sul palo. Ogunseye sbaglia il controllo e s’allarga, applausi a Di Noia che, a giro, lambisce la base del palo lontano

36 – Gara interrotta. l’arrivo dei “lupi” caratterizzato da sei bombe carta e lancio di fumogeni. Fumogeni anche dalla Curva Nord.

43 F Vutaj, uno contro uno con Moretti, s’allarga e calcio. Pane para in due tempi.

47′ F Costa al cross da sinistra, Garattoni all’incrocio non riesce ad imprimere alla sfera che finisce tra le braccia di Pane.

01 F Entra Leo per Sciacca

4′ A Buon inizio dell’Avellino che stazione nella metà campo del Foggia

17 F Pane salva sulla linea una conclusione debole, in mischia di Vutaj.

20′ F Angolo di Costa, Vutaj, indisturbato, ha sulla testa la palla da mettere in rete. colpisce debolmente. Pane neutralizza.

36 F Ripartenza Petermann, Garattoni basso per Vutaj, in ritardo di un attimo non conclude a rete.

45 F Nobile, Vutaj che libera D’ursi che si decentra e calcia fuori dando l’illusione del gol

Commento:

Ai punti il Foggia meritava la vittoria contro una Avellino ostico e sgorbutico.

Le azioni per il vantaggio non sono mancate ma non sono state realizzate.

Abbiamo visto la fase offensiva di mister Fabio Gallo. La manovra non è fluida e rapida ma c’è tempo per arrivare a prestazioni migliori.

Confermata la buona fase difensiva con Nobile impegnato sempre poco.

Un pari che accettabile. Come si dice: ” muove la classifica”

(Visitato 12 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *