Tv Gargano News: LACUS- TERRA DEI LAGHI PER LA SCOPERTA DEL GARGANO MENO CONOSCIUTO

GARGANO– L’idea è stata partorita da  Primiano Di Mauro, sindaco di Lesina circa un anno fa ed oggi Comune capofila di realizzare un brand turistico che unisce i Comuni di Lesina, Cagnano Varano, Carpino e Ischitella

Ora il progetto entra nel vivo e i sindaci che, meno di un mese fa, hanno sottoscritto il patto della Terra dei Laghi, hanno attivato il processo di co-pianificazione strategica. La parola d’ordine è sinergia.

‘Lacus, La Terra dei Laghi’ si presenta al gran completo alla nona edizione di BTM – Business Tourism Management, nella Fiera del Levante di Bari, nuova tappa di un tour promozionale del brand partito dalla Borsa Internazionale del Turismo di Milano lo scorso 12 febbraio.

Dopo la firma dell’accordo, sono stati fissati incontri con operatori e stakeholder per ripensare un’offerta turistica integrata.

Il Parco Nazionale del Gargano ha fortemente creduto nel progetto e, in virtù di un accordo di partenariato, ha assunto un ruolo di coordinamento. “L’Ente Parco Nazionale del Gargano accompagna le comunità locali nella misura in cui sanno mettersi a sistema – ha affermato il Presidente Pasquale Pazienza – È questa la grande sfida per poter superare i limiti che spesso caratterizzano l’azione della pubblica amministrazione locale, ma soprattutto questa è la condizione per potersi poi promuovere adeguatamente. Il progetto Lacus rappresenta la capacità di un territorio di saper camminare insieme. La partecipazione a BTM rappresenta un ulteriore momento per affermare nuove strategie di promozione del nostro territorio che, per meglio centrare l’esigenza di innovazione, devono essere interistituzionali, sistemiche, aperte e sinergiche rispetto al raggiungimento degli obiettivi prefissati – afferma il Presidente Pasquale Pazienza -. Il Parco Nazionale del Gargano è ben lieto di aver contribuito a determinare la definizione di un sistema territoriale finalizzato alla valorizzazione turistica delle valenze ambientali e culturali presenti nel distretto dei laghi garganici. La collaborazione tra i comuni dell’area è necessaria alla determinazione di un’offerta turistica integrata da cui non potranno che scaturire benefici per le comunità dell’area e per l’intera provincia di Foggia”.

(Visitato 32 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *