VIESTE, FIRMATA CONVENZIONE TRA FONDAZIONE TURATI COMUNE E CONSORZIO GARGANO MARE. CURE RIABILITATIVE ANCHE IN VACANZA. DECOLLA IL TURISMO SANITARIO

VIESTE, FIRMATA CONVENZIONE TRA FONDAZIONE TURATI COMUNE E CONSORZIO GARGANO MARE. CURE RIABILITATIVE ANCHE IN VACANZA. DECOLLA IL TURISMO SANITARIO
Percorsi riabilitativi per una vacanza all’insegna del benessere. A Vieste si può. Grazie alla fattiva collaborazione tra Fondazione “Filippo Turati, Consorzio Gargano Mare e Amministrazione comunale, da questa estate i turisti che hanno scelto Vieste per le proprie ferie, possono abbinare allo svago di una vacanza al mare un percorso riabilitativo di alta qualità. Gli ospiti delle strutture ricettive aderenti al Consorzio Gargano mare possono usufruire, all’interno del Centro di riabilitazione della Fondazione Turati, di due palestre attrezzate, una delle quali adibita alla fisiokinesi, mentre l’altra è dedicata alla terapia fisica  antalgica. A disposizione degli utenti vi sono una equipe multidisciplinare e strumentazioni all’avanguardia, tra cui due sofisticati dispositivi robotici. “I percorsi riabilitativi messi a punto dalla Fondazione Turati – afferma il presidente Nicola Cariglia – consentono di godere in piena sicurezza delle magnifiche opportunità offerte dal territorio. Questo nuovo servizio abbina l’eccellenza nel settore sanitario riabilitativo alle numerose  attività e risorse già presenti sul Gargano. Offriamo qualità e siamo in grado di non far rimpiangere le cure iniziate nella propria città prima di interromperle per venire in vacanza. Noi con questa iniziativa offriamo un servizio in più per le strutture turistiche”. I primi a crederci sono gli operatori turistici. “Grazie alla Turati – aggiunge la presidente del Consorzio Gargano Mare, Mariella Nobiletti – il turista che sceglie Vieste può abbinare allo svago della vacanza al mare un percorso riabilitativo di alta qualità. Chi arriva nelle nostre strutture e ha bisogno di continuare a fare riabilitazione usufruisce di una scoutistica particolare”. Un servizio che punta ad ampliare l’offerta turistica di Vieste. “Assolutamente si – commenta l’assessore al turismo Rossella Falcone – in piena linea con il nostro Piano strategico del turismo. Una bella intuizione che favorirà anche coloro che in altri momenti avrebbero rinunciato alla propria vacanza”. “Noi crediamo che Vieste possa diventare anche un hub per il turismo sanitario. Una nuova grande offerta – aggiunge il sindaco Giuseppe Nobiletti – che mette in condizione il turista che necessità di cure riabilitative di non rinunciare alla vacanza”.
(Visitato 27 volte, 1 visite odierne)

About The Author

Potrebbe interessarti anche

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *